Vai al contenuto
Home » Come attivare il sigillo di salomone

Come attivare il sigillo di salomone

Come attivare il sigillo di salomone

Gestire gli avversari con l’aiuto dei sigilli di Re Salomone

Il Terzo Pentacolo di Giove è considerato un simbolo difensore e protettore, in quanto ha pieno potere sugli Spiriti – si dice che “se mostri loro questo Pentacolo, immediatamente obbediranno”.

Gli Spiriti di questo sigillo sono guardiani di spazi sacri e possono servire a proteggere dagli Spiriti che cercano di nuocere e causare sfortuna. Hanno una speciale capacità di soggiogare e distruggere gli spiriti impuri o oscuri.

Nell’angolo in alto a sinistra si trova il Sigillo Magico di Giove, contenente le quattro lettere del Nome di D-o, IHVH. In basso si trova il Sigillo dell’Intelligenza di Giove; a destra i nomi di D-o, Adonai e IHVH. Un versetto del Salmo 125:1 (Canto delle Salite – Shir a-Maalot) corre lungo il bordo:    “Quelli che confidano nell’Eterno sono come il monte Sion, che non può essere smosso, ma rimane in eterno”.

Benefici della radice del Sigillo di Salomone come tintura e linamento

Si ritiene che il Sigillo di Salomone, noto anche come Anello di Salomone, fosse un sigillo magico posseduto dal re Salomone d’Israele. Il simbolo affonda le sue radici nelle credenze ebraiche, ma in seguito ha acquisito importanza tra i gruppi occulti islamici e occidentali. Ecco un approfondimento sul Sigillo di Salomone.

Il Sigillo di Salomone è l’anello segnaletico di Re Salomone ed è raffigurato come un pentagramma o un esagramma. Si ritiene che l’anello permettesse a Salomone di comandare demoni, geni e spiriti, oltre al potere di parlare con gli animali e di controllarli. Grazie a questa capacità e alla saggezza di Salomone, l’anello divenne un amuleto, un talismano o un simbolo nella magia, nell’occultismo e nell’alchimia dell’epoca medievale e rinascimentale.

Il Sigillo è menzionato nel Testamento di Salomone, dove Salomone scrive delle sue esperienze nella costruzione del Tempio. Il Testamento inizia raccontando la storia di come Salomone ricevette il Sigillo da Dio. Salomone pregò Dio di aiutarlo ad aiutare un maestro d’opera che era tormentato da un demone e Dio rispose inviando un anello magico con l’incisione di un pentagramma. La storia continua dicendo che, grazie all’anello, Salomone fu in grado di controllare i demoni, di imparare a conoscerli e di farli lavorare per lui. Salomone usò i demoni per costruire il suo Tempio e poi li intrappolò in bottiglie che furono sepolte da Salomone.

Salomone

Si ritiene che il Sigillo di Salomone (noto anche come Anello di Salomone) sia un anello con sigillo appartenuto al re Salomone d’Israele. Alcuni ritengono che questo anello abbia poteri magici e che abbia origine nella tradizione ebraica. Tuttavia, il Sigillo di Salomone si trova anche nel successivo occultismo islamico e occidentale, che lo hanno adottato dalla tradizione ebraica. Come simbolo, il Sigillo di Salomone è ancora in uso oggi e una delle sue rappresentazioni più semplici è un pentagramma o un esagramma, quest’ultimo simile alla Stella di Davide.

Una fonte in cui il Sigillo di Salomone viene menzionato è il Testamento di Salomone. Si tratta di un “trattato pseudepigrafico sulle forme e le attività dei demoni e sugli incantesimi efficaci contro di essi”. È stato affermato che questo testo è stato scritto da Salomone stesso e fornisce un resoconto di alcune esperienze che il re ha avuto durante la costruzione del Tempio.

Verso l’inizio del Testamento, l’autore fornisce una storia per spiegare come Salomone ricevette il suo Sigillo da Dio. In questa storia, Salomone si accorge che il giovane figlio del suo maestro operaio dimagriva ogni giorno di più, nonostante gli venisse dato un doppio salario e una doppia fornitura di cibo. Quando il bambino fu interrogato, disse al re che un demone lo tormentava ogni giorno dopo il tramonto,

È sicuro evocare spiriti e demoni? Sigilli di Re Salomone

Art, il nostro socio in affari, si sentiva un po’ giù. Le cose non stavano andando nella direzione che voleva, la sua attività era terribilmente lenta e soffriva di problemi alla schiena. Un pomeriggio, all’improvviso, un suo caro amico gli diede una collana e gli disse: “Indossa questa”.

I Sigilli di Re Salomone sono stati creati da Re Salomone e sono utilizzati da tutte e tre le religioni: Cristianesimo, Islam e Giudaismo. Permettono di percepire il potere invincibile di un’antica conoscenza e di sperimentare enormi cariche di energia. Inoltre, aiutano le persone a rimodellare il proprio destino e a migliorare la qualità della vita. Se desiderate regalare un Sigillo di Salomone realizzato in metallo prezioso, l’argento sterling, condividiamo qui il link del negozio Amazon di Alef Bet Jewelry.

Se conosceste davvero la Bibbia e trattaste D-o con rispetto, sapreste che l’Antico Testamento ci indica di non nominare il nome di D-o invano. Soprattutto nell’ebraismo, il nome non viene pronunciato, poiché è considerato impossibile da pronunciare. Pronunciarlo in eterno significa disonorarlo, perché è una mera replica degradata del suo vero nome.