Vai al contenuto
Home » Attivare sensore magnetico android

Attivare sensore magnetico android

Attivare sensore magnetico android

Attivare sensore magnetico android

Sensore magnetico android

Se sai come funziona uno smartphone, allora sei sicuramente consapevole della sua versatilità. C’è un numero sostanziale di strumenti e dispositivi quotidiani che uno smartphone può sostituire, come una macchina fotografica, una radio, una sveglia, una torcia, un registratore di suoni … possiamo continuare. Anche l’umile bussola fa parte di questa lista, come forse sapete o no. All’interno del tuo portatile, c’è un piccolo magnete che gira intorno a un asse e punta al polo nord del pianeta.
Ok, abbiamo mentito. La funzionalità della bussola nei telefoni e nei tablet è abilitata da qualcosa di un po’ più sofisticato – un sensore chiamato magnetometro, che viene utilizzato per misurare la forza e la direzione dei campi magnetici. Analizzando il campo magnetico terrestre, il sensore permette al telefono di determinare il suo orientamento in modo piuttosto accurato. Il mio telefono ha una bussola?
Il tuo telefono Android ha un magnetometro? Sì, è probabile che ce l’abbia, come la maggior parte dei dispositivi Android. Anche se hai un telefono vecchio o economico, è probabile che ci sia un magnetometro al suo interno. E ci sono un sacco di applicazioni là fuori che fanno uso di quel magnetometro per visualizzare una bussola digitale sullo schermo del tuo telefono.

App bussola per android senza sensore magnetico

La figura 8 funziona a volte e non altre, non ho idea del perché, hanno davvero bisogno di avere un qualche tipo di codice basato sul modo di controllare se il movimento 8 ha funzionato (supponendo che il movimento fisico sia effettivamente richiesto)
Hanno anche bisogno di un modo per rilevare che la calibrazione è richiesta, ho guardato il codice per l’uscita di precisione (la costante inaffidabile) e una volta che lo inviano a voi non lo inviano di nuovo, così per esempio se si calibra ma poi venire all’interno di un forte campo magnetico non invierà di nuovo (non so perché hanno fatto questo)
Un modo non completamente affidabile per rilevare i problemi in corso è che si può anche utilizzare l’uscita del sensore magnetico e fare qualcosa come campo=sqrt(x*x+y*y+z*z) e controllare che il campo cada tra 25 e 65 e poi chiedere all’utente di calibrare se non lo fa.
NOTA: Su molti telefoni che si comportano male abbiamo scoperto che il sensore scrive un file di calibrazione e un file tmp con lo stesso nome. Se si cancellano questi file e si riavviano i telefoni, il file di calibrazione viene ricreato con valori azzerati e i problemi di avvio a freddo e di calibrazione generale si risolvono.

  Attivare scheda video dedicata amd

Vedere di più

Sto lavorando a un progetto in cui devo trovare la direzione. Ho scritto un codice e ho fatto dei test. Ha funzionato bene in alcuni dispositivi, ma in altri dispositivi (il puntatore) non si è nemmeno mosso. Ho studiato questo e sono venuto a sapere che il sensore magnetico è l’unica chiave su cui funziona la bussola.
Non è possibile creare la funzione bussola senza coinvolgere il sensore magnetico. Anche il GPS non vi aiuterà e vi permetterà solo di calcolare la direzione in cui vi state muovendo (e siccome avete bisogno di almeno due diverse coordinate, non potete farlo mentre siete in piedi). Potete anche provare a calcolare dove si trova il Nord, tuttavia notate che la precisione di questo richiederà differenze di coordinate maggiori di 5 passi.

  Attivare contagiri smart 450

Accelerom…

Le app usano i sensori per eseguire diversi compiti – in effetti, la maggior parte delle funzioni integrate del tuo telefono cellulare dipendono da loro. Per esempio, i sensori tattili, i sensori di prossimità, gli accelerometri, i magnetometri e i termometri sono tutti sensori fisici sottostanti integrati in un dispositivo.
I sensori permettono ai dispositivi di interagire con l’ambiente circostante fornendo dati da una prospettiva tridimensionale basata sulla posizione o sul movimento del dispositivo, o monitorando i cambiamenti ambientali dell’ambiente circostante.
I sensori sono una parte essenziale di ogni dispositivo mobile, migliorando l’esperienza complessiva dell’utente. Una varietà di giochi mobili utilizza sensori come giroscopi, accelerometri e altro, permettendo agli utenti di avere un’esperienza più coinvolgente.
Metterete all’opera queste conoscenze combinando un magnetometro con un accelerometro per sviluppare un’app bussola funzionale. Quando avrai finito, sarai in grado di iniziare a giocare con i sensori tramite le API di Android.
Nota: Questo tutorial presuppone che tu abbia una conoscenza di base di Android Studio e Kotlin. Se sei nuovo di Android, dai un’occhiata ai nostri tutorial su Android. Se conosci Android, ma non hai familiarità con Kotlin, vedi Kotlin per Android: Un’introduzione.

  Come attivare sorgenti sconosciute su samsung