Vai al contenuto
Home » Punti di sutura e attività fisica

Punti di sutura e attività fisica

Punti di sutura e attività fisica

Ginocchio rotto. 6 punti dopo

Il punto, noto anche come dolore laterale o dolore addominale transitorio legato all’esercizio fisico (ETAP), è un dolore nella parte laterale dell’addome che molte persone avvertono di tanto in tanto durante l’attività fisica. Può provocare una sensazione acuta e lancinante, crampi, dolori e talvolta anche dolore alla punta della spalla.

Il dolore è di solito prevalente sotto la gabbia toracica su un solo lato e si verifica molto più frequentemente negli atleti che praticano sport in cui si utilizza spesso la parte superiore del corpo, come la corsa e il nuoto.

La comparsa di un punto può essere una delle cose più frustranti per i corridori. I punti tendono a svilupparsi all’improvviso e senza alcun preavviso, con un inevitabile impatto sulle prestazioni. Può capitare di essere colpiti da un punto mentre ci si allena o, peggio ancora, quando ci si avvicina al traguardo di una gara e, a parte fermarsi per far passare il dolore, non si può fare molto altro per combatterlo.

Nonostante le numerose ricerche e gli studi sull’argomento, la causa esatta di un punto non è ancora chiara. Sono state avanzate molte spiegazioni ragionevoli, tutte suffragate da prove.

Rivelata la causa nascosta di un punto laterale! (Non è quello che

I punti di sutura sono spesso utilizzati per chiudere le ferite causate dalla chirurgia Mohs, dalle escissioni o da altri interventi chirurgici sulla pelle. Per favorire la guarigione dei punti e ridurre al minimo le cicatrici e il rischio di complicazioni, è necessario seguire le istruzioni del medico per la cura post-operatoria. Oltre alla cura di base della ferita, può essere utile conoscere i propri limiti durante la guarigione dell’area.

L’area in cui sono stati applicati i punti di sutura influisce sui tipi di attività che si possono svolgere. Le attività leggere come camminare vanno bene durante la convalescenza e non dovrebbero influire sulla guarigione della ferita. Tuttavia, è opportuno evitare attività faticose come il sollevamento di carichi pesanti. Per almeno la prima settimana dopo l’intervento, si dovrebbe cercare di non aumentare la frequenza cardiaca. In caso di intervento su un arto inferiore, è meglio tenere l’arto il più possibile sollevato. Può anche essere utile avvolgere l’arto con un bendaggio compressivo, per favorire una guarigione ottimale. Sebbene si debbano evitare le attività più impegnative, il Dr. Adam Mamelak, il nostro dermatologo con doppia certificazione, incoraggia i pazienti, in particolare quelli più anziani, a mantenere una leggera attività fisica, con passeggiate regolari o con una leggera bicicletta.

Come prevenire un punto di sutura e cosa dice la scienza

Il medico utilizzerà uno dei diversi tipi di sutura a seconda della ferita. Le suture riassorbibili si decompongono nei tessuti dopo un certo periodo di tempo e sono spesso utilizzate durante gli interventi che coinvolgono organi o tessuti interni.

Le suture non riassorbibili sono quelle che di solito si vedono sopra la pelle. Se avete una ferita superficiale, probabilmente il vostro medico ha usato questo tipo di sutura per chiuderla. Le suture non riassorbibili devono essere rimosse quando la ferita è guarita a sufficienza per rimanere unita da sola.

La possibilità di fare esercizio fisico subito dopo aver ricevuto i punti dipende dal tipo di ferita e dalle raccomandazioni del medico. Il Dermatologist Medical Group of North County, Inc. in California suggerisce di attendere 48 ore dopo l’intervento prima di provare a fare esercizio fisico.

Se la ferita non è dolorosa, non sanguina o non è arrossata, è consentito un leggero esercizio aerobico, come camminare, fare jogging o andare in bicicletta. Se si esce all’aperto, coprire la ferita per evitare che sporco e detriti si depositino nel sito. Se la ferita è sotto i vestiti, è comunque consigliabile coprirla; l’abrasione dei vestiti e il sudore possono infiammare la ferita.

Come prevenire un punto di sutura – I migliori consigli per gli atleti di resistenza

Gli articoli di Verywell Fit sono revisionati da professionisti della nutrizione e dell’esercizio fisico. I revisori confermano che il contenuto è completo e accurato e riflette le ultime ricerche basate sull’evidenza. I contenuti vengono rivisti prima della pubblicazione e in occasione di aggiornamenti sostanziali. Per saperne di più.

Se state correndo o facendo un qualsiasi esercizio fisico, un dolore acuto al fianco, fin troppo familiare, vi può fermare. Se avete mai provato un punto laterale, noto anche come punto muscolare o dolore addominale transitorio legato all’esercizio fisico (ETAP), sapete bene quanto possa essere fastidioso e fastidioso.

I punti laterali sono comuni durante molte forme di esercizio fisico, in particolare la corsa. Uno studio del 2015 ha stimato che ben il 70% dei corridori ha sperimentato un punto nell’anno precedente. Inoltre, circa un partecipante a una gara su cinque probabilmente avrà un punto.

Fortunatamente, l’ETAP non è un’emergenza medica o un motivo per rivolgersi al medico. Le cause dei punti laterali non sono ancora del tutto note, ma la maggior parte delle persone è in grado di gestirli se si verificano. Scoprite come sbarazzarvi di un punto laterale per poter continuare a muovervi senza il fastidio.